Moringa Oleifera


Le donne - sotto il coordinamento di Suor Bernadette Nana, dell’Ordine romano delle Suore Francescane di Maria (la cui fondatrice madre Maria della Passione è stata beatificata da papa Giovanni Paolo II nel 2002), e di Mme Sally Sonia Ouedraogo - sono impegnate nella coltivazione, nel raccolto e nella successiva trasformazione del prodotto finito della Moringa oleifera, un albero  dalle qualità nutrizionali eccellenti, considerato come uno dei migliori vegetali perenni, unica pianta esistente, ad oggi nota, dal contenuto proteico completo (corredo equilibrato in tutta la gamma degli aminoacidi, anche quelli pregiati).

Basti dire che estratti gli oli dai semi, la pasta residua contiene il 60% di proteine pregiate, una quantità enorme se si considera che il residuo dell'analogo trattamento della soia – pure già un prodotto di discreta qualità proteica vegetale - produce dal 30 al 35% di proteine.

Altri dati salienti: le foglie di Moringa hanno una percentuale superiore al 25% di proteine, pari alle uova, o il doppio del latte; quattro volte la quantità di vitamina A rispetto alle carote, quattro volte la quantità di calcio del latte, sette volte la quantità di vitamina C delle arance, tre volte più potassio delle banane, quantità significative di ferro, fosforo ed altri elementi. Difficilmente può trovarsi un alimento più completo e tutto, di essa, è commestibile: le foglie fresche o essiccate, i fiori, i frutti, i semi, la corteccia ed anche le radici.

Dai suoi semi, poi, si estrae un olio di qualità superiore, pari sul piano alimentare a quello d’oliva utilizzabile sia a crudo per le insalate, sia per friggere.

Possiede inoltre proprietà riconosciute sia nella farmacopea naturale di parecchi Paesi nel mondo, che nell’industria cosmetica ed in profumeria (dove è utilizzato anche per produrre saponi artigianali di qualità superiore).

Tra le sue altre peculiarità va evidenziato che è un albero assai resistente alla siccità, tanto che gli sono sufficienti poche irrigazioni sporadiche ed in caso di siccità è spesso l'unica pianta che si conserva verdeggiante (si ha caduta delle foglie solo come difesa ad un clima estremamente arido, ma con il ritorno dell'umidità la pianta rigenera rapidamente le foglie).

L’accrescimento è molto rapido, e già nel primo anno può raggiungere altezze di tre-cinque metri. I rami cimati (per raccoglierne le foglie, essiccarle e polverizzarle) si riproducono in tempi brevissimi, una settimana o poco più, per cui il ciclo produttivo della cooperativa è costante e tale da garantire un’attività lavorativa pressoché ininterrotta.

Nell’ambito dei suoi progetti a sostegno delle donne, ARTABAN Onlus ha avviato una serie di iniziative atte a dare ulteriore impulso ad una cooperativa femminile operante sotto l’egida dell’ASIENA, Association Inter Instituts “Ensemble et Avec” a Zongo, alle porte della capitale Ouagadougou.

Il progetto pilota dell’Associazione ASIENA si propone di favorire la diffusione e la commercializzazione della Moringa Oleifera, con un impatto positivo sull’economia delle donne locali, creando lavoro e nuove risorse grazie alla filiera, contribuendo alla lotta contro la deforestazione e sopperendo alle carenze alimentari della popolazione.

Da parte sua, ARTABAN Onlus, in collaborazione con Etnopharma, il Poliambulatorio “La Torre” di Torino e il prof. Claudio Baiocchi  del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute sta valutando l’importazione e la preparazione di prodotti erboristici basati su tale pianta, in modo da incoraggiare il lavoro delle donne di Zongo, fornendo loro un ulteriore incentivo economico e possibilmente continuativo. In particolare il Prof. Baiocchi è impegnato nell’approfondimento della caratterizzazione chimica della pianta in tutte le sue parti (radici, foglie, semi, frutti) allo scopo di individuare classi di composti eventualmente collegabili con le proprietà curative note della pianta e che non hanno quindi niente a che vedere con le sue caratteristiche nutrizionali.

 



DOVE OPERIAMO


 BURKINA FASO 

  MALI 

 COSTA D'AVORIO 

 ECUADOR 

 PERU' 

 ITALIA 

DONAZIONI

ARTABAN

CONTATTO

Clicca qui sotto


oppure scrivi a:

info@artaban-onlus.org

SEGUICI